Famosi martiri

"Le vite benedette che al servizio della Chiesa sono finite"

Sr. Speranza della Croce, cm

È nato a Ventolá (Gerona), l'27 di febbraio di 1875. All'età di 20, entra nel noviziato dei Missionari Carmelitani di Gracia-Barcellona. Professa come religiosa CM 3 di 1896 di dicembre. 

Ha esercitato la sua missione durante i primi anni nella cura degli ammalati, ma poi si è dedicato completamente all'insegnamento. Affrontare le difficoltà dell'insegnamento in questi tempi difficili della Spagna degli anni 30. 

L'orizzonte politico divenne encrispando e lei senza indugio è pronta al martirio. In 1936 essendo superiore della scuola comunitaria di Vilarrodona (Tarragona), è stata arrestata dal "Comitato rosso" ha sofferto vessazioni ed è stata uccisa a colpi di arma da fuoco, vicino alla strada di LA RABASSADA (BARCELLONA) 31 di luglio di 1936. 

Caratterizza la sua gentilezza perduta, la compressione, l'amore fraterno e il servizio.

 

Sr. Maria Refugio de San Angelo, Cm

20 di 1878 è nato a Gabarra (Lérida). Entrò nel noviziato dei Carmelitani Missionari di Grace-Barcelona in 1897. Professa come missionaria carmelitana religiosa il 20 di 1898 di dicembre. 

È caratterizzato da trasparenza, semplicità e una donna di preghiera. Timoroso e intimorito dal pericolo del martirio, ma disposto a "qualunque cosa Dio voglia". 

Essendo vicaria della comunità di Vilarrodona, viene arrestata accanto a Sr. Esperanza, dal "Comitato rosso" e uccisa a colpi d'arma da fuoco dall'autostrada La Rabassada (Barcellona) il 31 di luglio di 1936. 

Queste due sorelle non avevano più testimoni, al momento della sua morte, dei loro assassini e del Signore Gesù, che ha dato loro la forza per affrontare questo momento. 

 

Sr. Daniela de San Bernabé, Cm

È nato a Berriatúa (Vizcaya), 4 1890 di aprile. Negli anni 20 è entrata nel noviziato dei Missionari Carmelitani a Gracia-Barcellona. Ha fatto la sua professione religiosa nel 16 October di 1916.

Il ricordo delle sue compagne doveva essere una persona dedicata, semplice, umile, con un grande spirito di sacrificio, allegro, allegro, gentile e laborioso. 

Ha sempre sviluppato la sua missione nel campo della salute. Negli ultimi anni si è dedicato all'assistenza dei malati a casa. Essere consegnati completamente all'assistenza di un paziente serio a Pedralbes, che l'ha fatta andare ogni giorno da Gracia (Barcellona) a Pedralbes in tram, con Sr. Gabriela, sono stati arrestati dal "Comitato rosso" e uccisi a La Rabassada (Barcellona), 31 di Julio de 1936. 

 

Sr. Gabriela da San Juan de la Cruz, Cm

(Francisca Pons Sardá)

È nato a Espluga de Francolí (Tarragona) il giorno 18 di luglio di 1880. Per gli anni 26 è entrato nel noviziato di Gracia-Barcellona. Professa come suora missionaria carmelitana il 6 October Day di 1908. 

È caratterizzato dall'essere allegro, libero, molto determinato, fraterno e caritatevole. Prima degli eventi di tensione antireligiosa, la sua famiglia la invitò al ritorno temporaneo in casa, per essere sicura e la sua risposta fu sempre la stessa "Che era disposta a dare la vita e morire con le sorelle ... Che se Dio l'avesse destinata al martirio, gli darebbe la grazia necessaria ".  

Trovò la morte per mano del "Comitato rosso" con Suor Daniela quando andarono da Gracia a Pedralbes, avanti e indietro in tram per prendersi cura di un paziente serio. È stata denunciata, come religiosa, da un impiegato dei tram. Assassinato il giorno 31 di luglio di 1936 a La Rabassada (Barcellona).

 
Inno in onore dei martiri spagnoli del XXI secolo

Lettera: LUIS ALFREDO DÍAZ BRITO

Riproduci video

Fissarono i loro occhi su Cristo
e loro non tornarono indietro
Sapevano di chi si fidavano
E quella ragione potrebbe più.

Erano bendati
mani e piedi legati.
Ma il cuore batte
pieno di amore e fede.

Come i martiri,
i nostri fratelli
di terra ispanica,
Vogliamo essere:
dare le nostre vite
unire le mani
e preparare
per una nuova alba.

Se oggi i nostri passi esitano
se oggi siamo stanchi della fede.
Dobbiamo sistemare i nostri occhi
in Cristo e con forza di credere.

Rimuovere le bende dagli occhi
liberare le mani e i piedi.
E con un cuore volenteroso
segui come loro dopo di lui.

Come i martiri,
i nostri fratelli
di terra ispanica,
Vogliamo essere:
dare le nostre vite
unire le mani
e preparare
per una nuova alba

Contatto

Le Missionari carmelitani Siamo in paesi 39 in tutto il mondo.

Per contattare la Casa Generale:

Calendario

Gennaio 2021

lun Mar Mer Jue gareggiare Sat Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Si può essere interessati

Cites logo dell'università del mistico Cites logo dell'università del mistico Logo della pagina Cipecar in bianco Logo della pagina del Vaticano

Iscrizione alla newsletter

Holler Box