Il secondo congresso nazionale della CMS si è tenuto nella comunità di Maria Madre di Dio, a Dediapada, in India, il 18-19 novembre 2023. Il tema della convention è stato: Camminare insieme verso la comunione. Questo storico incontro CMS di 14 presenze missionarie, con 106 membri, è stato un dono del Signore, che per intercessione di padre Francisco Palau lo ha fatto crescere in numero e qualità dall'anno 2019 al 2023.

I membri della CMS insieme ai loro consiglieri, all'équipe provinciale e all'équipe socio-pastorale, sono entrati nella sala del congresso per la sessione di apertura tenendosi per mano in modo simbolico per confermare il nostro cammino insieme verso la comunione. La musica ha creato un'atmosfera di preghiera per sentire il movimento dello Spirito e l'unità dei cuori.

Dopo una breve introduzione sull'importanza di questo nobile incontro, la preghiera è stata condotta sia in inglese che in gujarati. Abbiamo invocato lo Spirito Santo attraverso un inno e la lettura della lettera di San Paolo agli Efesini, che ci ha ispirato l'unità del Corpo di Cristo. Poi abbiamo letto la Lettera 7 del Fondatore, un messaggio di unità della comunità. Questo rito di preghiera si è concluso quando i coordinatori della CMS e i membri dell'équipe organizzativa hanno acceso la lampada.

Le studentesse infermiere della comunità di Dediapada hanno eseguito una danza di benvenuto con eleganza e grazia che ha catturato i cuori e le menti di tutti. Suor Philomena Menezes ha pronunciato le parole di benvenuto e ha apprezzato la presenza della CMS nella Rete Palautina e l'importanza di crescere sempre di più nello spirito di appartenenza alla famiglia.

Jignesh Parmar ci ha portato alle origini del Carmelo, allo spirito di Elia e ad altri giganti spirituali del Carmelo, evidenziando tre punti da interiorizzare:

1. Atteggiamento di ascolto come Maria, Madre.

2. Determinazione risoluta

3. Senso del dono di sé come Maria, la Madre che ha dato Gesù all'umanità.

Siamo chiamati a dare Gesù agli altri. Arricchita e illuminata da questa condivisione, l'inaugurazione è un ricordo vivo per tutti noi.

Mons. Seby Mascarenhas, vescovo della diocesi di Baroda, ha incoraggiato i presenti a lavorare insieme alle suore come segno di sinodalità. L'incontro ha creato in noi lo spirito per camminare insieme con maggior fervore verso la comunione, un bisogno urgente del momento. Dio, nella sua grande Provvidenza, ha aperto la porta a noi CMS per continuare a rinnovarci nell'impegno e nella vitalità di condividere il carisma e annunciare Gesù con il nostro essere e fare.

Sincera gratitudine da parte del CMS dell'India

Esperienza personale dell'incontro nazionale CMS

Essere in grado di ispirare gli altri è un tratto importante della personalità di ogni santo e il Beato Francisco Palau mi invita a condurre una vita più piena, in cui mi sento viva, rinnovata ed edificata. E so che questa sensazione rimarrà per sempre, perché questo evento mi ha toccato profondamente, e ne sono grata.

È stato un viaggio interiore spirituale e orientato alla vita. Sono stato attratto dal rapporto dinamico e reciproco tra diverse culture, maturità umana e religiosa. Mi ha permesso, come fedele laico, di identificarmi con l'Ordine Carmelitano e di sviluppare un profondo senso di appartenenza. Ho apprezzato la testimonianza di vita sacrificale delle Suore Carmelitane Missionarie nel visitare le diverse comunità del Gujarat meridionale, il loro impegno verso i segni dei tempi, la loro ospitalità e le vaste sfide missionarie mi hanno aperto gli occhi per promuovere le vocazioni alla vita religiosa.

Questo incontro ci impegna come CMS a lavorare per la giustizia e la pace in solidarietà con tutte le persone, specialmente quelle che cercano la comunità e si sforzano di soddisfare le esigenze dell'amore carmelitano.

Signora Marlene Smith, CMS India

it_ITIT
Condividi questo