Nella nostra parrocchia di San Giuseppe, Pazhukara, Kerala, abbiamo celebrato la Quaresima con grande fervore, iniziando con l'imposizione delle ceneri sulla fronte e con una corda scura con una piccola croce intorno al collo. Ogni giorno c'era l'Eucaristia al mattino e alla sera e la Via Crucis ogni venerdì sera, le persone venivano dalla loro unità (ce ne sono 14) pregando la Via Crucis, arrivavano alle 19 e c'era la benedizione. Tutti, compresi i bambini e i giovani, hanno fatto il digiuno quaresimale.

I Padri Francescani hanno invitato la parrocchia per una settimana di Esercizi Spirituali. Hanno visitato ogni famiglia e ascoltato tutte le lamentele e le sofferenze della gente. La sera hanno celebrato l'Eucaristia, predicato e fatto l'adorazione del Santissimo Sacramento. Dando a tutti la possibilità di ricevere il Sacramento della Riconciliazione.

Durante i giorni di Quaresima, le persone con il parroco e le suore hanno visitato 14 chiese facendo la Via Crucis, scalando 3 importanti montagne della zona, per ricordare e accompagnare il dolore di nostro Signore Gesù Cristo.

Questa preparazione ci ha aiutato a celebrare con grande fervore il Triduo Pasquale, preparato dai giovani. Abbiamo ripercorso i grandi misteri della vita di Gesù, accompagnandolo nell'istituzione dell'Eucaristia, nella preghiera del Getsemani, nonché salendo al Calvario e adorando la croce insieme a Maria. Concludiamo con la grande celebrazione della Pasqua, il passaggio dalla morte alla vita del Signore Gesù.

Dopo la celebrazione della Pasqua, abbiamo condiviso la gioia, mangiando braciole e celebrando la gioia pasquale.

ALLELUIA, ALLELUIA, IL SIGNORE È RISORTO!!!

it_ITIT
Condividi questo