Dal 20 al 22 gennaio, le sorelle sotto i 66 anni della Provincia "Mater Carmeli" Europa si sono riunite presso il centro Espai d'Interioritat Francesc Palau, Inmaculada 55, Barcellona, convocate dal Consiglio provinciale.

La maggior parte di noi è arrivata in momenti diversi giovedì 19, quindi i saluti erano sparsi, immaginate quarantadue sorelle! Alcune non si vedevano da tempo, altre si incontravano per la prima volta.

Durante la prima parte del venerdì e del sabato mattina, padre Silvio Bueno ss.cc. ci ha accompagnato con vari temi come la formazione permanente, i suoi diversi modelli: i paradigmi dell'imitazione, della sequela e dell'identificazione. Il tema dell'affettività nella sua definizione e negli aspetti che include o influenza.

Conflitti e l'interessante metafora dei 6 depositi principali per costruire un conto corrente emozionale:

1. Ascoltare senza giudicare e cercare di capire 

2. prestare attenzione alle piccole cose

3. chiarire le aspettative.

4. Mantenere gli impegni.

5. Dimostrare integrità personale.

6. Scusarsi sinceramente. 

Come affrontare i conflitti e i modelli di conflitto. Tutto questo attraverso una metodologia accattivante con la proiezione di diversi video e ppt.

Paradigmi dell'interazione umana. I copioni di vita. E vari pericoli della vita religiosa, come il non donarsi completamente, l'optare per un percorso individuale e non comunitario o il non saper affrontare la tensione tra individualità e appartenenza.

Il secondo momento si è svolto sabato dopo il pranzo con l'assemblea in cui, dopo un momento di preghiera e il saluto di Sr. Cecilia Andrés, Superiora Provinciale, in cui ci ha ringraziato per la risposta alla convocazione, in quanto ha dimostrato lo sforzo e il desiderio di incontrarsi e condividere, ci ha invitato a lasciare la nostra quotidianità, la nostra visione locale, e ad aprirci a un orizzonte più ampio che è la Provincia, presente in sei Paesi. 

Abbiamo condiviso in "gruppi di discussione" diversi aspetti, sentimenti e preoccupazioni che emergono quando guardiamo alla demarcazione. Analizzando e specificando i percorsi per il futuro, il coinvolgimento e l'impegno. Espressioni legate al discernimento, all'identità, al significato, al senso di appartenenza, alla disponibilità, allo stile di vita, alla fragilità... correlate e illuminate dal Vangelo.

Il lavoro di questi giorni è stato superato in intensità durante la domenica mattina, in cui sono state condivise espressioni di speranza, fiducia, percorsi di discernimento e significato, riconoscendo le difficoltà e le fragilità.

Abbiamo concluso la sessione accogliendo le domande e le sfide sollevate da Sr. Cecilia e aspettando di incontrarci di nuovo a maggio.

Pilar Iglesias cm

it_ITIT
Condividi questo