...sui volti dei nostri colleghi e le persone che abbiamo incontrato lungo il cammino.

La GMG 2023 è stata per me una sfida e un rimedio. Abbiamo viaggiato in pellegrinaggio verso chiese e luoghi santi lontani. I piedi ci facevano male, la gola era riarsa dalla sete e la pelle resisteva alla pioggia, al freddo e al caldo. Ma per quanto fosse impegnativo, mi confortava sapere che non eravamo soli nel nostro viaggio. Dio era sempre con noi, nei volti dei nostri compagni e delle persone che incontravamo lungo il cammino. Il Portogallo ci ha accolto in incontri emozionanti e spiritualmente arricchenti che hanno lasciato in me un'impressione duratura. Abbiamo celebrato la fede, la diversità e la speranza, e i pellegrini sono stati ispirati a portare i valori e i messaggi ricevuti nella loro comunità. Papa Francesco, durante il nostro viaggio a Lisbona, ha fornito una cornice indimenticabile a questa esperienza trasformativa, ricordando a tutti noi il potere della fede e il potenziale che abbiamo per un cambiamento positivo nel mondo.

Almarie Francel Amatong

Insegnante, Ratchaburi, Thailandia

it_ITIT
Condividi questo